Cinque milioni e 700 mila dollari raccolti in due mesi grazie a 91 mila sostenitori in tutto il mondo, con il traguardo iniziale di due milioni toccato in appena dieci ore attraverso il crowdfunding lanciato l’anno scorso sulla piattaforma di Kickstarter. Sono i numeri che hanno reso possibile Veronica Mars – Il film, pellicola tratta dalla serie tv noir/mystery con un tocco di commedia, in onda dal 2004 al 2007, interpretata da Kristen Bell.

La pellicola, diretta dall’ideatore della serie Rob Thomas e con molti degli interpreti della versione tv, più qualche sorpresa come James Franco, è arrivata in tutto il mondo attraverso il digital download (in Italia su Google Play, Chili tv, Xbox, Cubovision, Psn, oltre che su ITunes), balzando in testa ai film più scaricati, e negli Usa anche in circa 300 sale, distribuita da Warner Bros.

La strada verso il film è stata segnata dai record, come il numero più alto di sostenitori raggiunto per un’iniziativa su Kickstarter e la cifra più sostanziosa mai raccolta (e alla velocità maggiore) per un progetto cinematografico. Un traguardo per il quale Thomas, la star in ascesa Kristen Bell  e il resto del cast si sono impegnati in prima persona, sapendo di poter contare sull’amore dei fan per la serie. Un interesse dimostrato anche quando, all’annuncio della cancellazione, gli spettatori avevano inviato al network CW oltre diecimila barrette di Mars, sperando di convincere il canale a cambiare idea.

Thomas ha coinvolto il pubblico nel progetto del film offrendo vari benefit ai donatori più generosi come piccole apparizioni nella pellicola o la possibilità di partecipare alla prima mondiale con tanto di tappeto rosso. Inoltre la Bell per alcuni di loro ha registrato messaggi personalizzati per la segreteria telefonica, saluti in video e ha firmato migliaia di poster. Nella serie, Veronica era una giovane e brillante investigatrice dilettante (prima negli anni del liceo poi al college) che indagava su alcuni misteri legati alla cittadina californiana doveva viveva, Neptune.

Nel film, ambientato nove anni dopo, la ritroviamo a New York, lontana dal suo passato, alla vigilia della laurea in legge, e impegnata a sostenere colloqui in importanti studi legali. Quando pero’ riceve una telefonata dal suo ex-fidanzato, Logan (Jason Dohring), che le chiede aiuto essendo stato accusato di nuovo di omicidio, Veronica ritorna a casa e finisce per essere tirata in quella vita che credeva essersi lasciata definitivamente alle spalle. ”Veronica vorrebbe allontanarsi dai drammi del suo passato, adattarsi a uno stile di vita normale, ma più cerca di farlo più si mette nei guai” ha spiegato a Glamour la Bell. Per lei, la difficoltà maggiore nel lavorare su un progetto nato grazie a Kickstarter è stata ”l’assenza di sicurezze. Rob e io avevamo il polso dell’interesse del film, ma era comunque una scommessa”.