Montezemolo è il benvenuto”. Così Gabriele Del Torchio, amministratore delegato di Alitalia, ha risposto ai cronisti che gli chiedevano un commento riguardo alla possibilità di un arrivo del presidente della Ferrari alla presidenza della compagnia se dovessero concludersi positivamente le trattative con Etihad. Luca Cordero di Montezemolo, d’altronde, ha già fatto visita al premier Matteo Renzi proprio per parlare di Alitalia. “Io credo che se dovesse arrivare sarebbe una cosa positiva”, ha aggiunto Del Torchio, parlando a margine di una conferenza per la presentazione di Ulisse a Milano.

Il numero uno del gruppo ha poi annunciato di avere “preso i contatti con il nuovo governo” e di avere “accolto con soddisfazione la conferma di Maurizio Lupi (ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, ndr) che ha preso a cuore questa vicenda”. Del Torchio si aspetta quindi “continuità con quanto ci ha dato il governo precedente: Enrico Letta e Lupi ci hanno aiutato moltissimo e sono convinto che Renzi lo farà altrettanto”. L’amministratore delegato ha sottolineato quindi che “la mia opinione positiva deriva dal fatto che Alitalia è un’infrastruttura molto importante per il Paese. Portiamo 24 milioni di passeggeri, la metà dei quali dall’estero. E’ uno strumento di sviluppo turistico rilevante”.

Proseguono, intanto, le trattative con Etihad. “Continuano le negoziazioni, continua la due diligence (l’analisi dello stato di salute di un’azienda, ndr)”, ha detto. “Ora siamo nella fase clou: ragionevolmente si concluderà nel giro di 3-4 settimane“.