“Con questo assetto il Paese è ingovernabile, solo con il bipolarismo si può governare”. Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, è intervenuto così in collegamento telefonico con Mino Giachino per l’inaugurazione del club Forza Silvio della Valle di Susa. Tornando sul tema della legge elettorale, l’ex premier ha sottolineato che “il premio di maggioranza di cui stiamo discutendo con Renzi dovrebbe consentire di avere una larga maggioranza e, quindi, di approvare le leggi in Parlamento”. Berlusconi si è poi rivolto agli elettori del Movimento 5 Stelle, sostenendo che “stando a nostre indagini sono molto scontenti di chi hanno votato e mandato in Parlamento”.

E ha annunciato: “Dobbiamo fare in modo di fare un esperimento con le elezioni europee, e poi di consolidarci per raggiungere il risultato di una maggioranza assoluta, e cioè del 36%. Perché il 36% consente di vincere e avendo il 15% come premio di governabilità, arrivare al 51 per cento. Poi si aggregheranno anche altre forze. Con il 51% una forza politica come la nostra con l’esperienza maturata negli ultimi 20 anni, oltre all’esperienza mia fatta per 20 anni nella trincea del lavoro, e con persone ormai esperte come quelle di cui possiamo usufruire, penso che potremo dare un modo per uscire dalla crisi e tornare sulla strada del recupero”.

“I partiti più piccoli non ragionano per il bene del Paese, ma per quello dei loro protagonisti”, pensando “alla loro ambizione politica e a interessi particolari”, ha aggiunto. “E’ successo nella prima Repubblica e succede anche ora. Io lo so perché è capitato anche nella mia maggioranza”.