La procura federale ha deferito alla Disciplinare con l’accusa di illecito sportivo Stefano Mauri della Lazio e Omar Milanetto, all’epoca nel Genoa, nell’ambito dell’inchiesta sul Calcioscommesse. A Mauri viene contestato un doppio illecito: Lazio-Genoa del 14 maggio 2011 e Lecce-Lazio del 22 maggio 2011. In tutto sono 8 i tesserati deferiti per illecito sportivo.

Oltre a Mauri e Milanetto sono stati deferiti per illecito Mario Cassano, Carlo Gervasoni, Alessandro Zamperini, Massimiliano Benassi, Stefano Ferrario e Antonio Rosati. A Mauri e Zamperini la procura contesta anche la violazione dell’art. 1, comma 1 (violazione dei principi di lealtà, correttezza e probità) e dell’art. 6, comma 1 (divieto di effettuare scommesse) del codice di giustizia sportiva. A titolo di responsabilità oggettiva sono state deferite le società Lazio, Genoa e Lecce. In relazione alla gara Lazio-Genoa del 14 maggio 2011 sono stati deferiti Cassano, Gervasoni, Mauri, Milanetto e Zamperini. Deferite Lazio e Genoa per responsabilità oggettiva. In merito alla gara Lecce-Lazio del 22 maggio 2011 sono stati deferiti Benassi, Cassano, Ferrario, Gervasoni, Mauri, Rosati e Zamperini. Deferite Lazio e Lecce a titolo di responsabilità oggettiva.