Ora su Monte dei Paschi di Siena indaga anche la procura di Roma. Manipolazione del mercato è l’ipotesi di reato formulata a carico di ignoti dal procuratore Giuseppe Pignatone e dall’aggiunto Nello Rossi. L’apertura del fascicolo, in realtà, avviene dopo un esposto presentato dal Codacons, come si legge anche nella nota resa pubblica dalla stessa procura.

“A seguito della presentazione di denunce ed esposti da parte del Codacons e di cittadini in ordine alla situazione del Monte dei Paschi di Siena – si legge – la procura della Repubblica di Roma ha aperto un procedimento contro ignoti per il reato di manipolazione del mercato e per altre ipotesi di reato, raccogliendo da una pluralità di fonti sommarie informazioni e documentazione sulla intera vicenda”. “Sulla base delle acquisizioni in corso – prosegue ancora il comunicato firmato dai due magistrati – questa procura valuterà nei prossimi giorni se proseguire negli accertamenti o se trasmettere gli atti alla procura di Siena (peraltro già destinataria di atti provenienti dalla procura di Milano), ufficio con il quale sono stati presi opportuni contatti”.