Dopo il vice direttore del Corriere della Sera Massimo Mucchetti, il procuratore nazionale anti mafia Pietro Grasso il Pd candida un altro personaggio di peso. “Rosaria Capacchione, giornalista de Il Mattino di Napoli, autrice de ‘L’oro della camorra‘, più volte minacciata, sarà candidata con il Pd alle prossime elezioni”.

L’annuncio sul sito del Partito democratico: “Ho accettato con entusiasmo la proposta del segretario Pier Luigi Bersani di continuare con il Pd, in Parlamento, la battaglia per un Paese e un Mezzogiorno libero da condizionamenti criminali”, dice Capacchione. “Un Paese nel quale è possibile immaginare un percorso più giusto per i cittadini, per gli studenti, per le imprese. Sono i temi sui quali, nel corso degli ultimi trent’anni, mi sono impegnata: facendo informazione, cercando di dare voce a quanti non ne hanno, raccontando le storie di quanti sono stati sconfitti dalla violenza mafiosa, di quanti non hanno avuto la possibilità di alzare la testa o sono stati costretti ad abbassarla. Cambio postazione ma non fronte, con la volontà di proseguire sulla stessa strada, mettendo a disposizione del Paese la mia esperienza di giornalista e quanto imparato in una terra, la Campania, tra le più difficili e maltrattate d’Italia”, conclude la cronista.