Nel 2013 previsti nuovi aumenti alle Poste Italiane. Dal primo gennaio infatti costerà di più spedire una lettera: 70 centesimi contro gli attuali 60. Il ritocco interessa varie voci del tariffario postale, come le raccomandate (3,60 euro invece che 3,30 euro) o gli invii di corrispondenze all’estero: spedire una lettera in Europa o nel Bacino del Mediterraneo costerà al minimo 85 centesimi contro gli attuali 75.

L’aumento è approvato in una delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, la numero 640, quella di “Approvazione della manovra tariffaria di Poste Italiane” che è stata pubblicata sul sito dell’Agcom alla vigilia di Natale ed è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.