Il Popolo della Libertà ha definito un primo calendario di svolgimento delle elezioni primarie. Non ci sarà un’unica data nazionale, ma le elezioni avverranno in quattro momenti diversi, a seconda della regione. Questi gli appuntamenti: il 16 dicembre in Lombardia, Lazio e Molise; il 20 gennaio in Piemonte, Valle D’Aosta, Toscana, Umbria e Puglia; il 27 gennaio in Veneto, Sardegna, Marche, Emilia Romagna e Campania; il 3 febbraio in Friuli Venezia Giulia, Liguria, Basilicata, Sicilia, Calabria, Trentino Alto Adige e Abruzzo.

Le date sono emerse al termine di una riunione avvenuta oggi tra i coordinatori regionali del Popolo della Libertà, il segretario Angelino Alfano, i coordinatori nazionali Ignazio La Russa e Denis Verdini e il responsabile dell’organizzazione Maurizio Lupi.