Porta un piccolo cambiamento nella tua scuola!
Ci rivolgiamo agli insegnanti di scuole superiori e università.
Abbiamo una proposta concreta per coinvolgere gli studenti in un’avventura grandiosa.
Una vera sfida: partecipare a un laboratorio di ricerca on-line.

Questa mi sembrava un’iniziativa grandiosa, quando l’abbiamo lanciata la settimana scorsa con un articolo su questo blog.
I due incontri via web di lunedì e martedì scorso hanno dato un buon esisto, in tutto hanno partecipato un centinaio di persone… Quindi il progetto promette di svilupparsi molto bene….
Però c’è una cosa che non mi va giù… Nonostante si siano contattate decine di scuole nessuna ha risposto positivamente.

Eppure mi sembra una proposta notevole da portare in una classe. Non capita tutti i giorni di poter collaborare a una ricerca storica che porterà a uno spettacolo, per cui ti trovi che Dario Fo recita la storia che hai scovato tu e i Bandabardò, i Modena City Ramblers e i Sud Sound System che ci fanno una canzone sopra…
Ed è esattamente questo quel che proponiamo.
Questo quindi è un appello: per favore fai arrivare questa proposta a quanti più insegnanti conosci.
Grazie.
La rivoluzione studia!
E ora passiamo alla descrizione dei due laboratori che sono partiti.

Laboratorio Ecotecno
Una delle ragioni essenziali della crisi italiana è il ritardo nella conversione all’efficienza energetica e al rispetto dell’ambiente.
E uno dei motivi di questo ritardo è la scarsa diffusione della formazione e dell’informazione scientifica.
Abbiamo per questo deciso di creare una rivista digitale che fornisca informazioni non generiche, fornendo descrizioni comprensibili degli aspetti tecnologici, dati, confronti, valutazioni economiche dettagliate.

Si tratta di uno sforzo notevole che abbiamo deciso di affrontare creando una rete di cacciatori di notizie, traduttori, giornalisti, tecnici e ingegneri (hai presente il sistema Linux?).
Questa rivista è concepita come un’impresa paritaria cooperativa. Nel caso la rivista abbia successo sarà possibile riconoscere a ognuno una percentuale corrispondente al lavoro svolto.

E per partecipare a questo laboratorio non c’è alcuna spesa.
Sarebbe interessante in particolare trovare gruppi di studenti di ingegneria che ci appoggiassero dandoci pareri scientifici sulle singole tecnologie che prenderemo in considerazione.
Sono disponibile a incontri con gruppi di studenti o classi, via Skype.
È possibile partecipare alle riunioni della redazione di Ecotecno, via web tv-chat-Skype che si tengono ogni lunedì alle ore 21.30, clicca sul televisorino su www.alcatraz.it.
Per maggiori informazioni Laboratorio Ecotecno

Schiavi ribelli: i Kalunga.
Hai voglia di vaporizzare il silenzio degli storici sulla più grande e vincente insurrezione di schiavi che mai si sia vista?
Un pezzo di storia nascosta.
Stiamo organizzando una colossale spedizione archeologica virtuale. Come un’inchiesta poliziesca ma più tosta. Si tratta di passare al setaccio università. Onlus, centri di ricerca, biblioteche e archivi storici, per scoprire che cosa è successo veramente intorno all’anno 1700 in Brasile.
È vero che 30mila schiavi si sono ribellati, sono insorti e hanno sbaragliato l’esercito portoghese in un’epica battaglia? Come ci sono riusciti? Sono loro i veri inventori della Capoeira? E come hanno fatto a esplorare l’Amazzonia in lungo e in largo? È vero che è stata una Lunga Marcia che fa impallidire quella di Mao?

E come hanno fatto a rendersi visibili per 250 anni (fino al 1950)? E quando ne sapremo abbastanza e avremo intessuto una sufficiente rete di relazioni brasiliane vogliamo organizzare una spedizione di videomaker che parta per l’Amazzonia per intervistare i Kalunga che ancora resistono nel loro Quilombos. E poi faremo uno spettacolo teatrale e musicale…
Lo so che sembra un progetto esagerato ma lo abbiamo già fatto con un laboratorio sui Seminole (qui trovi articoli e video realizzati)
È possibile partecipare alle riunioni laboratori Kalunga, via web tv-chat-Skype, che si tengono ogni martedì alle ore 21.30, clicca sul televisorino su www.alcatraz.it.

Per saperne di più: Kalunga