Caso Favia, solo gli ingenui possono stupirsi e gridare allo scandalo. Da che mondo è mondo quando c’è un leader forte i gregari fanno a gara per entrare nelle sue grazie. Se questo non accade o se si esce fuori dalla corte, iniziano dissapori, subentrano le maldicenze e… Benvenuti nella realtà.

Credo che in troppi si siano pateticamente illusi o abbiano irrealisticamente preteso che nel movimento di Grillo non accadesse mai nulla di imbarazzante come un litigio interno ma le dinamiche di gruppo sono queste ovunque. Certo il movimento deve pretendere democrazia interna ai massimi livelli proprio perché si propone come novità rispetto alle bassezze dei vecchi partiti. Ma pretendere il favoloso mondo di Amelie in un movimento reale fatto di esseri umani con tutte le dinamiche che gli sono proprie, è ridicolo.

I detrattori si attaccano a tutto pur di infangare, chi è attivo nel movimento colga l’occasione di stimolo che viene da questa storia. Il resto ce lo dirà il futuro.