L’ospitalità è la virtù che ci induce a nutrire e ospitare alcune persone che non hanno bisogno né di essere nutrite, né di essere ospitate.

Con questa citazione di Ambrose Bierce si apre il secondo capitolo di Harmattan, documentario che racconta il viaggio, lo scambio, i rapporti fra una piccola delegazione italiana che si occupa di cooperazione decentrata e gli abitanti di Oualia, un villaggio del Mali.

Fuori dal luogo comune dell’italiano-buono-ad-ogni-costo e dalle logiche dell’assistenzialismo, si va alla scoperta di un mondo parallelo, con gli abitanti del villaggio che accolgono i tubabu, gli uomini bianchi in visita.

Per chi lo desidera, si rinnova l’appuntamento del mercoledì con il documentario a puntate. Ecco, dunque, il secondo capitolo di Harmattan. Il primo è disponibile qui.

Credits:

“Harmattan” – episodio 2 di 7

una produzione iK | Italia, 2009 | HDV | 63′

regia di Alberto Puliafito
prodotto da Fulvio Nebbia

Scritto da: Alberto Puliafito e Michela Sessa
Operatori di Ripresa: Alberto Puliafito e Fulvio Nebbia
Fonico di Presa Diretta: Alessandro Zangrossi
Montaggio: Michela Sessa
Montaggio del Suono e Mix: Davide Favargiotti
Colorist: Michele Ricossa
Musiche: originali indigene in presa diretta / la canzone “Olidei” è di Alessandro Zangrossi