/ di

Alberto Vannucci Alberto Vannucci

Alberto Vannucci

Professore di Scienza Politica

Sono nato nel 1963 a Pontedera, ho abitato a lungo tra Cascina – sempre nei pressi di Pisa – e Lucca, dove ho messo su famiglia. Dopo qualche pellegrinaggio disciplinare tra economia e filosofia politica, da una dozzina di anni mi sono felicemente accasato presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa come docente di Scienza Politica, materia che mi sforzo di non trattare come un ossimoro. Inspiegabilmente – se non forse dopo anni e anni di analisi – nella mia attività di ricerca ho finito quasi sempre per occuparmi di argomenti piuttosto ripugnanti, come lavoro nero, declino competitivo, organizzazioni criminali e, soprattutto, corruzione politico-amministrativa. Su quest’ultimo tema in particolare ha scritto un po’ di articoli e di libri, molti assieme a Donatella della Porta: Corruzione politica e amministrazione pubblica (1995), Il mercato della corruzione (1997), Un paese anormale (1999), Corrupt Exchanges (1999), Mani impunite (2007), The hidden order of corruption (2012) e Atlante della corruzione (2012), Anticorruzione pop (2017, con Leonardo Ferrante) e Lo Zen e l’arte della lotta alla corruzione (2018, con Lucio Picci). Dal 2010 coordino il Master universitario in “Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione”, che abbiamo costruito con Libera e Avviso pubblico: stiamo cercando insieme di formare dei “professionisti dell’etica”, come li definisce don Luigi Ciotti, capaci di unire passione civile e competenze utili a rispondere colpo su colpo all’insinuarsi della corruzione e delle organizzazioni criminali nella politica, nell’amministrazione pubblica, nei mercati.

Nonostante anni e anni di studi sulla corruzione, nessuno ha mai pagato a mia insaputa l’acquisto di una casa o i conti di una vacanza in residence o in yatch, e quando mi hanno proposto qualcosa che somigliava a una tangente all’inizio neanche me ne sono accorto.

Blog di Alberto Vannucci

Giustizia & Impunità - 9 Maggio 2019

Da Milano a Cosenza, piccole Tangentopoli crescono

Un giorno di ordinaria corruzione italiana: quasi un centinaio di indagati nel milanese, tra i quali ben 43 ordinanze cautelari, altri venti politici indagati in Calabria per appalti cosentini. Numeri da grandi retate antimafia, e del resto un retrogusto più o meno deciso di ‘ndrangheta si avverte in entrambe le vicende. Nell’universo rovesciato della corruzione […]
Giustizia & Impunità - 28 Aprile 2019

Sblocca cantieri? Chiamiamolo pure decreto sblocca tangenti. Il caso Siri insegna

Cominciamo col battezzarlo col suo vero nome, il decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri il 18 aprile scorso. Non tanto sblocca cantieri, quanto piuttosto sblocca tangenti. E proviamo ad associarlo a una vicenda politico-giudiziaria che – bizzarra coincidenza – è emersa negli stessi giorni: l’arresto del professore-faccendiere Paolo Arata, che nella sua ragnatela avrebbe avviluppato […]
Giustizia & Impunità - 23 Marzo 2019

De Vito e la loggia a Trapani, due casi che raccontano la corruzione di oggi. E quella di domani

Qualcuno ancora ricorda la #spazzacorrotti, etichetta appiccicata a una legge dalle tante buone intenzioni, che avrebbe dovuto – ministro Bonafede dixit – debellare il male italico della corruzione? Bene, le cronache degli ultimi giorni, con mazzette equanimemente distribuite a Roma e Trapani, restituiscono quell’hashtag altisonante alla sua naturale dimensione social. Nel migliore dei casi, una fake […]
Giustizia & Impunità - 23 Febbraio 2019

Formigoni, la caduta dei potenti fa sempre rumore. Ma questo è un tonfo assordante

La caduta dei potenti fa sempre rumore. E il tonfo non può che risultare assordante quando a precipitare è l’uomo che sfoggiava con orgoglio l’altezzoso soprannome de “il Celeste”, colui che volle consacrare il segno del proprio comando con la realizzazione di un grattacielo dotato di eliporto per i propri uffici. L’ex-intoccabile Roberto Formigoni, già […]
Giustizia & Impunità - 31 Dicembre 2018

Anticorruzione, tra luci e ombre. Il mio bilancio della legge ‘divisa’ tra M5s e Lega

Il sedicente “governo del cambiamento” ha chiuso il 2018, anno primo dalla sua nascita, con fuochi d’artificio sul versante dell’anticorruzione. Ma anche, come par condicio, sul fronte della corruzione. Le due anime di questo esecutivo sembrano aver trovato almeno in questo campo un armonico bilanciamento: il Movimento 5 Stelle, quello dello slogan “onestà onestà”, passa […]
Mafie - 12 Settembre 2018

Mafia capitale, ora è chiaro: le nuove mafie sono mafia

Essere o non essere capaci di riconoscere le mafie, questo è il problema. Un problema avvertito acutamente soprattutto nei territori dove l’organizzazione criminale non ha il brand affermato di Cosa Nostra, Ndrangheta o Camorra, e si sviluppa adattandosi plasticamente a un differente habitat. La Corte di appello di Roma l’ha affrontato con il processo di […]
Giustizia & Impunità - 4 Settembre 2018

Anticorruzione, il daspo non basta se non si riforma la prescrizione

Si scoprono finalmente le carte della coalizione governativa gialloverde in merito alla sbandierata riforma anticorruzione. Un tema che da sempre è cavallo di battaglia dei duri e puri pentastellati, un po’ meno dei loro plurinquisiti e oggi pignorati compari d’avventure leghisti. Comunque vada a finire, puntare i riflettori sulla lotta al malaffare varrà almeno a […]
Giustizia & Impunità - 15 Giugno 2018

Mafietta capitale

Con uno straniante corto circuito comunicativo il deflagrare dell’ennesimo scandalo romano si è sovrapposto alla presentazione a Palazzo Madama del rapporto annuale dell’Autorità nazionale anticorruzione da parte del Presidente Raffaele Cantone. Da un lato il disvelamento di un tessuto di corruzione “pulviscolare e sistemica”, come lo definiscono i magistrati, dall’altro i progressi nel funzionamento della […]
Giustizia & Impunità - 3 Giugno 2018

Il tribunale di Bari in tenda, in nome del popolo italiano

E’ doveroso augurare ogni fortuna all’esecutivo appena insediatosi. Se soltanto la prima riunione del Consiglio dei ministri si potesse tenere in una delle tre tensostrutture con bagni chimici esterni montate in fretta e furia in un parcheggio antistante il Palazzo di giustizia di Bari – dopo lo sgombero decretato dal rischio di crollo strutturale – […]
Giustizia & Impunità - 13 Marzo 2018

Corruzione, ‘L’hanno sempre fatto’. Così la mazzetta diventa impunita e organizzata

Un silenzio tombale è sceso nella campagna elettorale di quasi tutti i partiti sui temi della lotta alla corruzione e alle organizzazioni mafiose: questioni datate, polverose, ormai vintage in un’epoca dominata da ossessioni sulla sicurezza e dalla caccia all’immigrato clandestino. Nell’indifferenza di troppi elettori si sono così moltiplicate le candidature di impresentabili, con pregiudicati in […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×