/ TAG / Cervelli in Fuga Olanda

Olanda, ballerino e copywriter. “Ero gay e terrone: i requisiti per una vita di serie C. Qui ho la vita che ho sempre sognato”

“Ad Amsterdam facevo l’architetto, oggi vendo prodotti tipici calabresi. L’Italia è bellissima ma mi stava stretta”

Esperta di politiche urbane tra Olanda e Usa. “In Italia si abusa della contemplazione del passato. E così addio innovazione”

“Da Amsterdam creo lavoro in Italia. Alla mia età bisogna pretendere un futuro stimolante”

“Dopo l’Olanda e la Svizzera torno in Italia come mamma ricercatrice. Farò di tutto per rimanere”

Biologo a Cambridge. “Qui grazie agli studi fatti in Italia. Sono dottorando e mi pagano 40 sterline l’ora quando insegno”
Consulente Onu a Bonn. “Qui welfare formidabile e vado al lavoro col sorriso. In Italia essere felici è molto più difficile”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×