Un modo diverso è possibile La decisione l’ha presa il primo gennaio di qualche anno fa: per dodici mesi consecutivi non sarebbe mai entrata in un supermercato, luogo dove invece andava con frequenza, da “consumista perfetta, dall’acquisto facile e impulsivo, esperta di superfluo” quale era. In breve tempo, Elena Tioli, attivista ambientale, scrittrice e giornalista, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

L’artista Ruby Jones: “Gentili e imperfetti, impariamo ad accettarci e ad accogliere l’altro”

prev
Articolo Successivo

Buoni propositi, ma anche segnali negativi: così la Brexit impatterà sull’ambiente

next