Zucchine, cetrioli, lattuga, pomodori, meloni, limoni, uva, anguria, cipolle, patate, carciofi: benvenuti nella piccola oasi del Boscoincittà, situato poco dopo lo stadio di San Siro a Milano. Qui, da oltre trent’anni, una piccola comunità attende le stagioni più belle per portarsi a casa – a vero kilometro zero – frutta e verdura auto-coltivata con grande […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Il mega-palazzo di Putin costruito da un italiano

prev
Articolo Successivo

Recovery Plan, Greenpeace: una buona notizia la scomparsa dei fondi per i progetti fossili di Eni

next