C’è chi come Giulio che a Livorno si è dovuto reinventare pony express per pagare i costi di gestione del ristorante, oppure Lucia che da fashion designer ha iniziato ad assemblare mascherine per una grossa azienda italiana, fino alla sarta milanese Samanthakhan Tihsler che ha dovuto riconvertire la sua produzione di abiti da sposa in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Famiglie: la Fase 2 è una vera mazzata

prev
Articolo Successivo

“Covid, per il clima serve la Ue: fermare Tav e grandi opere”

next