Come far finta di andare avanti restando fermi? È questo il dilemma del premier Giuseppe Conte che – non bastassero l’indagato Siri e tutto il resto – ora si ritrova tra i piedi pure il vero convitato di pietra delle nozze tra Lega e 5 Stelle: il regionalismo differenziato chiesto da Veneto, Lombardia ed Emilia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il premier rapito da Theresa May: come ti rimuovo quel ministro

prev
Articolo Successivo

Niente fondi a chi ha ospitato migranti

next