Versi per “G.”, il fanciullino di Ostuni dall’ecografia alla granita squagliata

La nuova raccolta del poeta, in formato 16:9, dedicata al figlio di tre anni: “Tu sei me in altro”
Versi per “G.”, il fanciullino di Ostuni dall’ecografia alla granita squagliata

De Il libro di G., nuova raccolta di versi di Vincenzo Ostuni – poeta, traduttore e editor di Ponte alle Grazie – colpisce anzitutto la rilegatura: la casa editrice Il Saggiatore ha dovuto tagliare e cucire la carta in un formato bizzarramente orizzontale, simile a quello dei blocchi da disegno o degli album di fotografie. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.