A quest’ora del mattino, il quartiere di Nova Esperança, a Oiapoque, non è ancora schiacciato sotto la cappa opprimente del caldo pomeridiano. Nella città di frontiera tra la Guyana e l’Amapá, lo stato più settentrionale del Brasile, adulti e bambini vanno e vengono per le strade con le borse della spesa. Altri stanno finendo di bere […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Leggi timide e senza toccare le entrate: il governo non s’è disintossicato dall’azzardo

prev
Articolo Successivo

L’effetto della Brexit: l’Europa bussa alla porta di casa nostra

next