Michael Jackson non era nessuno

Nero e bianco, iper-sessualizzato che sognava di tornare bambino: era la negazione della identità, ma era anche l’identità data dalla negazione. Non è mai esistito, dunque non è mai morto - Il documentario
Michael Jackson non era nessuno

A dieci anni dalla morte, il nome di Michael Jackson ritorna sulle prime pagine a causa del documentario Leaving Neverland, trasmesso in questi giorni anche sulla televisione italiana e prodotto da HBO. Il docufilm vede Wade Robson e Jimmy Safechuck, due dei numerosi bambini che dagli anni 80 seguivano Jackson in tournée e che spesso […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.