Ipocrisia

Alfano sulla tomba di Craxi: “Era un dovere essere qui”

Il ministro commemora l’ex premier, ma “in forma privata”

20 Gennaio 2017

In una Tunisi mesta e silenziosa per la scomparsa dei turisti che un tempo sciamavano tra i vicoli della Medina, Angelino Alfano ha fatto la sua prima comparsa in veste di titolare degli Esteri, guarda caso nel giorno della commemorazione di Bettino Craxi, scomparso nella sua villa di Hammamet, a pochi chilometri dalla Capitale tunisina, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui