C’era una volta un galeone, anzi due, appartenenti a flotte nemiche che, in una battaglia del XVII secolo, colarono a picco, a 700 metri dalla costa di Sitges, vicino a Barcellona. Pere Izquierdo, tecnico di progetti del Consorzio del Patrimonio di Sitges e coordinatore dell’operazione di riscatto ce ne racconta la storia. Lo scenario è l’ultima fase […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Note stonate all’Ariston: non sono solo canzonette

prev
Articolo Successivo

Gianluigi Gelmetti, il podio che a Roma hanno dimenticato troppo in fretta

next