/ di

Enrico Fierro Enrico Fierro

Enrico Fierro

Giornalista e scrittore

Giornalista. Scrive per Il Fatto Quotidiano, ha collaborato con La Voce della Campania, Dossier Sud, L’Espresso, Epoca. E’ stato inviato speciale de l’Unità. Per la pubblicazione del volume La santa – viaggio nella ‘Ndrangheta sconosciuta, assieme a Ruben H. Oliva, ha ricevuto il Premio Globo d’Oro 2007/2008, il Premio Paolo Borsellino 2007 ed il Premio Itaca 2008 promosso dall’associazione universitaria Ulixes. È autore inoltre di Dieci anni di potere e terremoto (1990) e O ministro. La Pomicino story (1991), scritti con Rita Pennarola e Andrea Cinquegrani; E adesso ammazzateci tutti ( 2005). Ammazzati l’onorevole (2007).

Articoli In Edicola di Enrico Fierro

Commenti - 18 Febbraio 2019

Caro Sud ti stanno “fottendo”: ribellati

“Ecco, / io e te, Meridione, / dobbiamo parlarci una volta, / ragionare davvero con calma, / da soli /, senza raccontarci fantasie…”. Anch’io, caro Coen, come Franco Costabile voglio “parlare” al Sud. Lui era calabrese di Lamezia Terme ed era poeta. Io non sono poeta. Non sono nessuno. Ma alcune cose le voglio dire. […]
Cronaca - 17 Febbraio 2019

“Li hanno resi fantasmi e quello è il loro rifugio”

“Ecco, siamo di nuovo qui a parlare di una morte assurda in quell’inferno che è la baraccopoli di San Ferdinando. Una tragedia alla quale ci siamo un po’ abituati, un semplice fatto di cronaca. Come gli incidenti del sabato sera, con la stessa tremenda assuefazione”. Fabio Ciconte è direttore della onlus “Terra”, l’associazione che da […]
Storia di Copertina - 11 Febbraio 2019

La guerra di Luigi per ammainare le Vele

All’uscita della metro se alzi gli occhi vedi il volto con le guance scavate di Pasolini occupare la facciata di un intero palazzo. E basta girare lo sguardo per incontrare il viso di Angela Davis. Welcome to Scampia, dove il poeta visionario che aveva previsto l’inferno metropolitano di questi nostri decenni feroci, e l’attivista americana […]
Società - 4 Febbraio 2019

L’importanza della parola contro l’onda del razzismo

Caro Coen, ho visto e letto tutto. Ho visto il video con la signora milanese che minaccia una donna straniera sul bus, i commessi del supermarket che umiliano la donna cinese e il ragazzo Prince. Che aveva un sogno, l’Italia, presto diventato un incubo che l’ha ucciso. Ho visto, so, mi informo, e lo faccio […]
Italia - 4 Febbraio 2019

“Guardiamo ai movimenti, saremo noi l’alternativa ai giallo-verdi”

“Di fronte alle scelte disumane di questo governo bisogna agire e offrire una alternativa agli italiani”. Luigi de Magistris è netto: correrà con una sua lista alle prossime elezioni europee. La lista de Magistris? No, non sarà il solito partitino personale. È una coalizione, se sarò considerato il leader o il capo, chiamiamolo come ci […]
Commenti - 21 Gennaio 2019

Il baciamano a Salvini fa schifo, ma bisogna capirne le ragioni

Povera Napoli crocefissa per una immagine. Il baciamano di Afragola. Sia chiaro, quel gesto fa schifo. Tra la piccola folla che omaggia Matteo Salvini in visita alla città delle 8 bombe di camorra in 22 giorni, c’è un uomo che si inchina, afferra la mano del ministro e la bacia. Come si fa con un […]
Commenti - 7 Gennaio 2019

Se qui il “decoro” è quello leghista allora viva l’Italia che resiste

Caro Leonardo, c’è un’Italia che fa veramente schifo, e ha pure i suoi rappresentanti istituzionali. Prendi quel tale, Paolo Polidori, vicesindaco di Trieste. Raccoglie per strada quattro stracci di un “barbone”, un povero cristo che vive per strada e che lui, l’eroico leghista salviniano, considera un rifiuto umano, e le butta nel cassonetto della monnezza. […]
Commenti - 24 Dicembre 2018

Ho guardato e mi sono stupito grazie ad Arbore e compagnia

Caro Coen è Natale. Sorridiamo. Per una volta, ma solo per stavolta, fottiamocene di Salvini e dei suoi incontri con imbarazzanti ultrà, del governo e della manovra, del cambiamento che non cambia proprio un tubo, e sorridiamo. Impariamo da Napoli città che sa piangere e ridere, dove canto e chianto, per dirla con Marino Niola, […]
Società - 10 Dicembre 2018

Quando noi italiani del Sud eravamo i “clandestini”

Caro Coen, tu alla Scala (sul luogo del delitto), io nella “tua” Francia. Precisamente a Tolosa, a dividere strade e monumenti del centro con i lunghi cortei degli “indecifrabili” (moderna rivoluzione o ricorrente jacquerie?) gilet gialli, per poi spostarmi a Castelnaudary. Cuore dell’Occitania e patria indiscussa del cassoulet. Dodicimila abitanti, migliaia di ettari coltivati da […]
Italia - 1 Dicembre 2018

Uomini e cani tra pietre e ulivi

Rafla cammina a testa alta per le strade di Guglionesi. Con i suoi occhi profondi come lo Chott el Jerid – il grandissimo lago di sale del suo Paese, la Tunisia – fissa chi sa e non parla, chi c’era e non ha mosso un dito, chi ha mentito sapendo di farlo. E quelli abbassano […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×