L’Atp di Montreal sta mietendo vittime illustri. Dopo la sconfitta di Matteo Berrettini al primo turno, sono usciti di scena anche il numero 1 del mondo Daniil Medvedev e il numero 4 Carlos Alcaraz. Ma hanno saluto il Canada anche Stefanos Tsitsipas e Andrey Rublev. Chi invece ha saputo reggere l’urto del debutto sul cemento è Jannik Sinner. L’altoatesino nonostante un’inizio partita complicato, in cui ha perso il primo set per 6-2 e fino al nono game del secondo parziale stava subendo il gioco di Adrian Mannarino, è riuscito a imporsi e vincere al terzo set. L’azzurro ha dimostrato ancora una volta la sua grande tenuta mentale.

Nonostante ciò alcuni tifosi su Twitter hanno manifestato il loro dissenso nel vedere il numero 1 italiano perdere il primo set con il francese. In sua difesa è intervenuto Paolo Bertollucci, ex tennista e attuale voce di Sky Sport, con un tweet durissimo: “Ecatombe di teste di serie a Montreal! Si però Sinner non può perdere il primo set contro quella sega di Mannarino! Doccia fredda e se non migliorate fatevi anche un gelato. In alternativa una fetta di anguria“.

Ora l’altoatesino negli ottavi di finale sfiderà Carreño Busta. Lo spagnolo, già giustiziere di Berrettini e del danese Holger Rune, è in grande forma e si preannuncia un avversario tosto per l’italiano. I precedenti parlano di una vittoria a testa. Nel 2020 a Rotterdam Carreno Busta si impose su un Sinner appena maggiorenne. Lo scorso marzo a Miami, fu l’altoatesino ad avere la meglio dopo aver annullato ben cinque match point. La partita è in programma venerdì 12 agosto alle 2:20 ora italiana e sarà visibile in diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport Tennis, in streaming su SkyGo e Now.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il nuoto italiano all’appuntamento con la storia: le stelle azzurre in vasca agli Europei di Roma

next
Articolo Successivo

Nick Kyrgios è finalmente diventato un campione? I numeri e le dichiarazioni che testimoniano la sua evoluzione

next