Carlos Sainz conquista la pole position nel Gran Premio di Gran Bretagna, a Silverstone, sulla pista bagnata dalla pioggia. Con il tempo di 1’40″983, il pilota spagnolo della Ferrari ha preceduto di appena 72 millesimi la Red Bull di Max Verstappen. Terza l’altra Ferrari di Charles Leclerc per 315 millesimi davanti alla Red Bull di Sergio Perez. E’ la prima pole in carriera per Sainz Jr. che, incredulo al team radio ha chiesto ai meccanici: “E’ uno scherzo?”.

“Grazie al pubblico – ha commentato Sainz a caldo – è stato un bel giro. Ho faticato molto per le pozzanghere ed era facile perdere la macchina, oltre che portare in temperatura le gomme. Il giro non mi sembrava niente di speciale e invece ho fatto la pole position, è stato sorprendente. Il passo c’è stato per tutto il weekend – ha aggiunto – penso che dovremo avere una buona posizione. Sono sicuro che Verstappen e Leclerc mi metteranno grande pressione, ma io darò il meglio”.

Positivo anche il secondo classificato, l’olandese campione del mondo. “E’ stata una qualifica complicata per la pioggia – ha detto Max Verstappen – la macchina ha funzionato bene ma il Q3 è sempre una lotteria in queste condizioni. Essere in prima fila è molto buono, abbiamo una buona macchina in gara sia sull’asciuttto che sul bagnato”.

La griglia di partenza del Gran Premio della Gran Bretagna, 52 giri sul circuito di Silverstone pari a 306.198 km:
1. Carlos Sainz (Spa) Ferrari in 1’40″983 media 210.011 km/h; 2. Max Verstappen (Ola) Red Bull 1’41″055; 3. Charles Leclerc (Mon) Ferrari 1’41″298; 4. Sergio Perez (Mex) Red Bull 1’41″616; 5. Lewis Hamilton (Gbr) Mercedes 1’41″995; 6. Lando Norris (Gbr) McLaren 1’42″084; 7. Fernando Alonso (Esp) Alpine 1’42″116; 8. George Russell (Gbr) Mercedes 1’42″161; 9. Guanyu Zhou (Chn) Alfa Romeo 1’42″719; 10. Nicholas Latifi (Can) Williams 2’03″095; 11. Pierre Gasly (Fra) AlphaTauri 1’43″702; 12. Valtteri Bottas (Fin) Alfa Romeo 1’44″232; 13. Yuki Tsunoda (Jpn) AlphaTauri 1’44″311; 14. Daniel Ricciardo (Aus) McLaren 1’44″355; 15. Esteban Ocon (Fra) Alpine 1’45″190; 16. Alexander Albon (Tha) Williams 1’42″078; 17. Kevin Magnussen (Den) Haas 1’42″159; 18. Sebastian Vettel (Ger) Aston Martin 1’42″666; 19. Mick Schumacher (Ger) Haas 1’42″708; 20. Lance Stroll (Can) Aston Martin 1’43″430.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Formula 1, il week end di Silverstone al via: Ferrari in cerca di riscatto. Ecco orari e dove vedere qualifica e gare

next
Articolo Successivo

Formula 1, incidente in partenza a Silverstone: Zhou si capovolge e va fuori in barella

next