A Nicola Pietrangeli il padel non piace. E lo dice senza mezzi termini il tennista ex numero 3 del mondo, più forte italiano di tutti i tempi, intervistato a proposito della moda del momento, il padel appunto, a “Estate in diretta” su Rai 1. “Il trionfo delle pippe”: così l’ex tennista aveva definito il padel. Pietrangeli ha poi corretto il tiro, spiegando il senso della sua battuta e attribuendole un significato meno spregiativo di quel che voleva sembrare: “Il padel permette a tutti di divertirsi. Anche gli scarsi si divertono. Uno che gioca male a padel si diverte senza dubbio di più di un tennista scarso, che la palla non la tocca mai e quindi alla fine si annoia. Qui le distanze sono più brevi e tutto è più facile: magari uno pensa di tirare delle gran bombe, ma poi alla fine gira gira e quei tiri non sono affatto delle bombe”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berrettini è ancora re al Queen’s: Krajinovic affondato in 2 set e secondo torneo di fila vinto

next
Articolo Successivo

Matteo Berrettini, tennista galantuomo: dopo la vittoria al Queen’s fa le congratulazioni alla telecronista della Bbc per la sua carriera

next