A undici anni di distanza dall’ultimo tour, Checco Zalone torna a teatro con uno show completamente inedito dal titolo dal titolo Amore + Iva. A sorpresa, l’attore e regista campione d’incassi al cinema, ha infatti annunciato il ritorno in scena, con il debutto previsto a Firenze il prossimo 8 novembre 2022. Il tour durerà un anno e prevede quasi un mese al Teatro degli Arcimboldi di Milano (dove resterà in cartellone dal 20 dicembre al 22 gennaio 2023), mentre in estate toccherà anche l’Arena di Verona, dove aprirà la stagione il 5 e 6 maggio prossimo.

IL NUOVO TOUR DI ZALONE – Musiche, imitazioni, riflessioni. Amore + Iva, scritto con Sergio Maria Rubino e Antonio Iammarino, attraverserà tutta l’Italia toccando anche Roma e Bologna, Napoli e Torino, e la “carovana zaloniana” si fermerà nell’ottobre del 2023. Dopo aver battuto tutti i record al cinema, ora punta a farlo anche a teatro e nei palazzetti. Lo spettacolo è prodotto dalla Arcobaleno Tre e MZL, con l’organizzazione generale di Lucio e Niccolò Presta insieme a Gianmarco Mazzi.

LA BARCA DELL’OLIGARCA È LA NUOVA HIT – Nuovo tour e nuova hit. In occasione dell’annuncio del show, Zalone ha presentato anche la sua nuova canzone Sulla Barca dell’Oligarca: con il consueto sguardo ironico sui tempi che viviamo, tra riflessione e ironia mai banale, il comico pugliese dopo pandemia e vaccini, ora canta della guerra con strofe come “sulla barca dell’oligarca/pacifismo comunione e libertà”. I biglietti del tour saranno prossimamente in vendita sulla piattaforma TicketOne ed è dunque facile prevedere che per il suo prossimo film dopo Tolo Tolo (46,2 milioni di euro incassati) bisognerà attendere ancora un bel po’. Del resto, lo aveva detto il produttore Pietro Valsecchi (che non è coinvolto in questo progetto teatrale) proprio a FQ Magazine: «Luca sta facendo il suo percorso, sta scrivendo e i suoi tempi vanno rispettati. Quando sarà pronta la sceneggiatura, deciderà come e quando fare il film. Non è un jukebox».

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Laura Pausini è comunista e castrista”: esuli cubani distruggono i suoi cd con il rullo compressore e la accusano. La replica dello staff dell’artista: “Smentiamo categoricamente”

next
Articolo Successivo

Stefania Sandrelli: “Con Gino Paoli ci siamo incontrati e abbiamo ricordato le risate che ci facevamo a letto”

next