Un nuovo progetto attivo da maggio a settembre rivolto a bambini e ragazzi dai 3 ai 17 anni, compresi anche persone con disabilità visiva. Si chiama “Tutti x il clima, il clima x tutti” e offre un variegato calendario di eventi, attività inclusive, appuntamenti gratuiti previsti a Milano, Pavia e Piemonte. Le iniziative sono organizzate da Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo (OMD), Associazione Nazionale Subvedenti OdV e Associazione Didattica Museale. Sono previsti una serie di percorsi, giochi, cineforum oltre a varie attività all’aria aperta. Secondo i promotori l’obiettivo è sensibilizzare le nuove generazioni in merito alle tematiche riguardanti il cambiamento climatico, la sostenibilità ambientale tenendo ben presente un contesto inclusivo per tutti, promuovendo cosi l’abbattimento di pregiudizi sulle disabilità. Si offre, in questo modo, un’opportunità di conoscenza e apprendimento diretto utilizzando il linguaggio universale della multisensorialità.

“L’educazione ambientale è fondamentale per sensibilizzare gli adulti del domani sulla necessità di adottare stili di vita sostenibili per la salvaguardia del pianeta”, dice a Ilfattoquotidiano.it Leonardo Rosato Rossi, responsabile progetti della Fondazione OMD. “Combattendo i pregiudizi, andando oltre le barriere percettive e garantendo a tutti le stesse opportunità, con “Tutti x il clima, il clima x tutti!” vogliamo raggiungere quanti più bambini e ragazzi possibili indipendentemente dalle loro abilità visive. L’obiettivo è contribuire alla costruzione di una società non solo più sostenibile per il pianeta, ma anche più inclusiva e basata sulla solidarietà e l’uguaglianza”. Alcuni appuntamenti sono riservati ai soli under 18, altri sono aperti anche agli adulti; per partecipare occorre fare la prenotazione obbligatoria sul sito tuttixilclima.it, dove sono disponibili tutte le informazioni sulle attività e il calendario completo. Il progetto è realizzato con il contributo del Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei ministri. “Il concreto diritto alla partecipazione, ovvero poter conoscere, accedere, fruire e interagire in modo paritario, inclusivo e senza discriminazioni – afferma Rosa Garofalo, responsabile progetti di Associazione Nazionale Subvedenti OdV – richiede necessariamente un cambiamento culturale. Vogliamo creare nei più giovani e nelle loro famiglie opportunità di crescita culturale e consapevolezza ambientale in un clima di vera inclusione sociale”. Tutte le attività proposte, infatti, differenziate per fasce d’età, permetteranno ai ragazzi di mettersi in gioco in prima persona indipendentemente dalle loro abilità visive, sperimentando una percezione e una conoscenza più profonda dell’ambiente che li circonda attraverso l’utilizzo degli altri sensi. Educatori e accompagnatori saranno specificamente formati sulle disabilità visive.

A partire da metà maggio i più piccoli (dai 3 ai 6 anni) con “One, two, tree” hanno la possibilità di andare alla scoperta dell’importanza degli alberi nella lotta all’inquinamento cittadino grazie a divertenti percorsi organizzati in alcuni parchi milanesi come i Giardini Indro Montanelli, Bosco In Città, Parco Sempione, Parco Forlanini. Con “Let it bee” si immergeranno invece nel mondo delle api nella suggestiva cornice dello storico Orto botanico di Pavia. “Il buongusto si vede dal mulino”, che inizierà il 9 giugno, porterà i ragazzi della fascia d’età 11-14 anni alla scoperta del Mulino Vecchio di Bellinzago Novarese (NO), esempio di risorsa energetica alternativa, e dei processi di trasformazione delle materie prime. Sempre a Pavia, all’Oasi di Sant’Alessio, grazie a “CamaIeontica-mente” i bambini tra i 6-10 anni potranno trasformarsi in esperti naturalisti in grado di riconoscere impronte, segni e suoni della natura: il primo appuntamento è per il 23 giugno. “Torridi ghiacciai”, destinato ai più grandi (14-17 anni) prevede invece tre giorni di esplorazione multisensoriale dell’ambiente di alta montagna e delle sue trasformazioni in Val Formazza (VB): il primo turno è previsto dal 18 al 20 giugno, il secondo dal 21 al 23 giugno. Infine per tutti il 17 giugno alla Cascina Cotica di Milano prenderà il via “Ciak…si clima”, una programmazione di film dedicati ai temi dell’ambiente e della sostenibilità godibili anche dalle persone con disabilità visiva grazie alle audiodescrizioni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

The Good Lobby: “Un anno dopo la denuncia l’agenda di Cingolani è ancora oscurata. E lui nel frattempo incontra Eni e Snam sul Pnrr”

next
Articolo Successivo

Torino, presentato il Climate Social Camp: “In migliaia da tutta Europa per riportare il clima in primo piano”. E c’è pure Zerocalcare

next