“Continuare ad armare l’Ucraina? Va bene solo se l’obiettivo è farle affrontare i negoziati, ma se vogliamo un vincitore e un vinto ci predisponiamo a 30 anni di Guerra fredda”. Così Pier Luigi Bersani, ospite di ‘Accordi&Disaccordi’, il talk politico condotto da Luca Sommi e Andrea Scanzi in onda sul Nove. “‘Io sono profondamente convinta che l’Ucraina vincerà questa guerra’, ha detto Ursula Von der Leyen, ma penso che questo sia il vero problema – ha cominciato il deputato di Leu – La domanda di oggi è con quale obiettivo noi diamo una mano? Io dico: ‘Diamo una mano perché un’Ucraina in piedi, non stremata, possa essere in grado di affrontare un compromesso, un negoziato, un cessate il fuoco, una situazione minimamente pacificata, che ci possa fare immaginare un dopo, dove si possa avere un’intesa, una Helsinki o un’intesa in chiave di sicurezza reciproca’. Se invece l’idea è continuare la guerra finché vediamo chi sono i vincitori e chi sono i vinti, noi non solo arriviamo al massacro, ma ci predisponiamo a trent’anni di Guerra fredda”, ha concluso Bersani.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ucraina, Travaglio ad Accordi&Disaccordi (Nove): “L’America vuole un ‘fine guerra mai’ e così sta spappolando l’Europa”

next
Articolo Successivo

Ucraina, Orsini ad Accordi&Disaccordi (Nove): “In materia di guerra Draghi è incompetente. La strategia delle sanzioni è fallimentare”

next