“Il mio consiglio ai leader occidentali? Smettete di avere paura del contrasto con Putin e preparatevi ad affrontarlo perché lui ha già scelto questa via e non si fermerà”. Vladimir Milov è uno dei consiglieri del leader dell’opposizione russa, Alexei Navalny. Questa mattina è arrivato a Milano per partecipare all’inaugurazione della mostra “Sacharov – I diritti umani nel cuore dell’Europa” al Luiss Hub di Milano organizzata sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e grazie al supporto del Comieco. “Il modo in cui Putin fa politica mi fa pensare che un contrasto diretto tra Putin e i paesi Nato sia inevitabile prima o poi. Lui non si fermerà di fronte ai massacri, l’Ucraina è solo il primo passo” ha affermato Milov che dopo aver ricoperto il ruolo di viceministro durante il primo mandato presidenziale di Putin nel 2002 è passato all’opposizione finendo anche in carcere. “Putin sta combattendo due guerre: contro l’Ucraina e contro il popolo russo che lotta per la libertà e viene incarcerato” spiega Milov che ha ricordato gli oltre settemila arresti che ci sono stati in Russia in questi giorni per le proteste contro la guerra. E quando gli si chiede se il leader russo potrà cadere grazie ai movimenti di protesta dal basso o per congetture da pezzi del governo risponde così: “Lui governa da oltre vent’anni e si è circondato di “yes man” eliminando le voci contrarie attorno a lui. Penso che saranno i movimenti dal basso a farlo cadere. Dobbiamo incrementare la pressione. In questi giorni sono scesi in piazza decine di migliaia di persone e credetemi, ne vedremo sempre di più”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Samurai insieme agli ucraini”, 70 giapponesi chiedono di arruolarsi. Il premier Kishida: “Accoglieremo chi fugge”

next
Articolo Successivo

Mosca, portano fiori all’ambasciata ucraina: mamme e figli arrestati – Video

next