Alex Zanardi ha terminato il primo ciclo di cure al Centro Iperbarico di Ravenna. Per tutto il mese di gennaio l’atleta bolognese si è sottoposto a particolari procedure mediche per tornare in salute dopo l’incidente del 19 giugno 2020 in cui, nei pressi di Pienza, in provincia di Siena, perse il controllo della sua handbike ed andò a scontrarsi contro un camion.

Le cure, secondo quanto si legge sul Corriere Romagna che ha riportato la notizia, stanno avendo buoni risultati: Zanardi potrà tornare di nuovo al centro di Ravenna questa primavera per un secondo ciclo di cure che sarà più breve del primo. A testimoniarlo anche il direttore sanitario del Centro Iperbarico di Ravenna, Pasquale Longobardi, che parla di “una persona con una carica immensa” che si è presentata al centro con una grande voglia di lavorare. È stato un mese di cure impegnativo in cui Zanardi, che alloggiava a Villa Maria di Cotignola, si è recato tutti i giorni al centro per sottoporsi alla fisioterapia in camera iperbarica: “Si tratta di una procedura medica più efficiente della normale fisioterapia, con cui il paziente viene stimolato con una miscela di ossigeno ed elio mentre svolge gli esercizi” ha spiegato Longobardi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ti ricordi… Ma Mingyu, l’ennesimo esperimento del Perugia di Gaucci: fu il primo cinese in Serie A, oggi compie 50 anni (forse)

next