Nel giorno della seconda votazione sul Quirinale, Pier Ferdinando Casini rompe il silenzio. Lo fa con un post su Instagram: “La passione politica è la mia vita!!”, scrive l’ex presidente della Camera a commento di una sua foto quando, giovanissimo, guidava i giovani Democratici Cristiani. A corredo della didascalia, le emoticon di un cuore e della bandiera italiana. Un primo segnale, dopo che da giorni si fa il suo nome come possibile nuovo presidente della Repubblica. Oggi lo ha evocato direttamente l’ex ministro e parlamentare Dc, Clemente Mastella, in una intervista a La Stampa: “Credo che l’accoppiata Casini-Draghi sarebbe accettata dai mercati internazionali”. Il primo al Colle, con il secondo che potrebbe restare a Palazzo Chigi.

Bolognese e democristiano, 66 anni, Casini è il più politico tra i candidati finora tirati in ballo e siede in Parlamento dal 1983. Ora è un senatore del Pd, dopo essere stato tra i leader della coalizione di centrodestra (insieme a Silvio Berlusconi e a Gianfranco Fini). Nel 2002 fondò l’Udc, prima di scontrarsi con Berlusconi e appoggiare i governi di Monti, Letta, Renzi, Conte e Draghi. Negli ultimi mesi Casini ha scelto di fatto il silenzio stampa, rilasciando le ultime dichiarazioni pubbliche il 17 agosto 2021 in merito alla situazione in Afghanistan. Poi più nulla, fino al post pubblicato oggi su Instagram.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Quirinale 2022 – Inutile aspettarsi risultati positivi: non ci sono più veri leader

next
Articolo Successivo

Quirinale, Serracchiani: “Dialogo finalmente aperto. Frattini? sin dall’inizio diciamo che servono alti profili”

next