Un uomo di 52 anni è stato arrestato a Modena per violenza sessuale, sequestro di persona e rapina. Lo riporta il Resto del Carlino, l’arresto da parte della polizia è stato convalidato dal giudice e l’uomo è stato condotto in carcere in misura cautelare in attesa del processo. L’accusato, un marocchino senza fissa dimora e con precedenti per reati di droga, nella notte tra mercoledì 1 e giovedì 2 dicembre ha notato in un bar una sua connazionale di 25 anni e, saputo che era appena arrivata nella città emiliana per lavoro, le ha proposto una cena. Invece l’ha condotta nel parco vicino al Policlinico della città emiliana e lì, minacciandola con un coltello, l’ha costretta a entrare nella tenda, dove vive.

Secondo quanto raccontato dalla ragazza, l’ha sottoposta a violenza sessuale e si è fatto consegnare tutti i soldi in suo possesso. La 25enne il mattino seguente è riuscita ad avvertire la polizia, che ha arrestato l’uomo, ancora nella tenda, e ha accompagnato la ragazza in ospedale per le cure.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, tornano le mascherine all’aperto: obbligatorie in centro e nei luoghi affollati

next
Articolo Successivo

Pordenone, 34enne senza lavoro e padre di due figli vince 70mila euro con un gratta e vinci

next