Il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza non usa mezzi termini per condannare le manifestazioni No Pass che hanno portato a un pericoloso aumento dei contagi in città: “Sono cresciuto nel rispetto della costituzione – ha detto in conferenza stampa -, ho sempre governato nel rispetto delle leggi, anche forse con troppa tolleranza. Siccome sono il responsabile della salute dei cittadini abbiamo preso delle decisioni. Chi verrà in piazza Unità d’Italia verrà punito con ammende importanti… siamo vicini alla zona gialla se torniamo a chiudere sarebbe un disastro, dopo quello che abbiamo fatto di tutto per aprire… non è tollerabile che poche persone hanno messo in ginocchio una città. Questa è una cosa grave, siccome in un momento grave, non esiste rispetto delle regole e la tolleranza esiste solo l’applicazione delle leggi. Questo è quello che farò, anche al limite della legge”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Anguillara Veneta, Anpi e studenti contro la cittadinanza onoraria a Bolsonaro: “Atto vergognoso. E’ il peggio del potere mondiale”

next
Articolo Successivo

Cop26, Draghi: “Impatto dei cambiamenti climatici evidente. Giovani hanno messo clima al centro del dibattito, rendiamoli fieri di noi”

next