FIRMA ANCHE TU SU CHANGE.ORG E SOSTIENI LA CANDIDATURA DI LILIANA SEGRE A PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

“Ai politici di oggi dico di tenere davanti la Costituzione e di imparare a memoria l’Articolo 3“. Così la senatrice a vita Liliana Segre, nel corso del suo intervento stamattina in videocollegamento con Reggio Emilia dove ha ricevuto la cittadinanza onoraria e il dottorato honoris causa, ha risposto al professor Alberto Melloni che le chiedeva di dispensare consigli ai politici. “Non mi sono mai occupata tanto di politica – ha detto la Segre – io sono io, come mi ha detto anche una volta il cardinal Martini. Penso che se i parlamentari avessero sempre tenuto davanti la Costituzione e in particolare l’Articolo 3 che tutti dovrebbero imparare a memoria, forse tanti errori non sarebbero stati fatti“.

FIRMA LA PETIZIONE DEL FATTO QUOTIDIANO

A tutti i Grandi elettori del Parlamento italiano, sosteniamo la candidatura al Quirinale della senatrice a vita Liliana Segre. Simbolo universale della Resistenza umana contro il male assoluto nazista e fascista e contro tutte le discriminazioni. Ella rappresenta la più alta testimonianza dei valori costituzionali di libertà e uguaglianza. Ci auguriamo che tutte le forze presenti in Parlamento condividano il nostro appello affinché la massime istituzioni non siano svilite da autocandidature prive di disciplina, onore e dignità.

Peter Gomez, Antonio Padellaro, Marco Travaglio e Furio Colombo

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ddl Zan, tensione in Aula al Senato. Casellati riprende Santangelo (M5s): “Non faccia gesti, è un gran maleducato”

next