È stato trovato Giacomo Sartori, il ragazzo scomparso da Milano venerdì sera dopo aver subito il furto del suo zaino con all’interno documenti, portafoglio e due computer, uno aziendale e uno personale. Il 29enne, originario di Mel (Belluno), viveva in zona Solari e lavorava nel capoluogo lombardo. Negli scorsi giorni la sua automobile era stata trovata a Casorate Primo, nel Pavese: all’interno i carabinieri hanno trovato solo la ricevuta del mancato pagamento dell’autostrada da Milano a Binasco. Sartori è stato ritrovato impiccato con un cavo elettrico nei pressi di Cascina Caiella, a poca distanza da dove mercoledì era stata ritrovata la sua Volkswagen Polo grigia.

Gli investigatori confermano che l’ipotesi più accreditata al momento è quella di un “gesto autolesivo”, ma al momento non escludono anche altre piste. I carabinieri avevano ritrovato la vettura regolarmente chiusa e senza segni di danneggiamento, questo li ha spinti a ipotizzare che il 29enne si fosse allontanato a piedi percorrendo una breve distanza. Resta da chiarire se la zona del ritrovamento fosse stata ispezionata durante la battuta di ricerche di giovedì.

I familiari e gli amici non avevano più sue notizie da sette giorni. Il 29enne era stato visto per l’ultima volta intorno alle 23.30 in una vineria di viale Vittorio Veneto a Milano. Si trovava insieme ad alcuni amici per passare la serata e mezz’ora prima della mezzanotte era andato via. Era un po’ scosso perché il furto subito, ma agli amici non aveva detto nulla di particolare. Sabato mattina non si era presentato agli appuntamenti fissati e lunedì l’azienda di software di Assago per cui lavora avrebbe contattato la famiglia, già in cerca di notizie del giovane.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Laura Ziliani, svolta nelle indagini: arrestate due figlie e il genero della vigilessa scomparsa. “Omicidio premeditato per motivi economici”

next
Articolo Successivo

Omicidio Laura Ziliani, l’intercettazione dopo la scomparsa: “Paghiamo l’anticipo per l’auto e andiamo in vacanza”

next