Una donna è stata uccisa a Cremona, al quinto piano di un palazzo dove vive una famiglia di stranieri. Al momento dell’omicidio, secondo le prime ricostruzioni, erano in casa solo la vittima e suo figlio: la polizia è al momento sulle tracce di quest’ultimo, un ragazzo sui vent’anni. È stato il marito, al suo ritorno a casa dal lavoro, a trovare la moglie in fin dei vita nella stanza da letto nel loro appartamento. Lui stesso ha contattato le forze dell’ordine poco dopo. La vittima, Fatna Moukhrif, 54 anni, originaria del Marocco, è stata uccisa con una sola coltellata al collo.

Il tutto è avvenuto in un quartiere popolare della città, Cambonino, intorno a mezzogiorno. Sul posto è presente l’autorità giudiziaria. Secondo le ricostruzioni il figlio è scappato a piedi subito dopo l’omicidio. l’ipotesi investigativa più accreditata è che abbia raggiunto la stazione ferroviaria e sia salito su un treno per Milano. Le ricerche sono estese a tutta la Lombardia ma dell’uomo in fuga non è ancora stata trovata traccia. La donna e il marito gestivano un banco al mercato, il mercoledì e il sabato, dove vendevano biancheria per la casa. Dal loro matrimonio erano nati quattro figli, uno dei quali morto suicida negli anni scorsi. Il ragazzo ora ricercato dalla polizia, stando alle spiegazioni fornite da alcuni famigliari, era caduto in depressione ed era stato ricoverato più volte Psichiatria.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Saman Abbas, arrestato a Parigi lo zio Danish Hashnain. È considerato l’esecutore materiale dell’omicidio della 18enne

next
Articolo Successivo

Laura Ziliani, svolta nelle indagini: arrestate due figlie e il genero della vigilessa scomparsa. “Omicidio premeditato per motivi economici”

next