“A oggi non è stata ricevuta alcuna richiesta di estensione dell’indicazione per un vaccino Covid-19 nei bambini di età inferiore ai 12 anni. L’Ema prevede che Pfizer presenterà i dati sui bambini di età compresa tra 5 e 11 anni all’inizio di ottobre e che i dati di Moderna saranno ricevuti all’inizio di novembre”. Lo ha detto il direttore generale dell’Ema, Marco Cavaleri, responsabile strategia vaccini e terapie Covid, che poi ha aggiunto: “Le valutazioni dovrebbero richiedere quattro settimane, se non ci saranno ulteriori aspetti da chiarire”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Conegliano, il comune trova l’accordo con Imoco Volley dopo 9 anni: così il presidente della squadra può correre come sindaco

next
Articolo Successivo

Coronavirus, i dati: 4.061 nuovi casi e 63 morti. Positività all’1,3%, ricoveri in calo di 146 unità

next