Stava filmando un video durante una scalata sul Monte Seceda in Val Gardena sulle Dolomiti, quando è precipitato da un’altezza di 200 metri. La vittima è il giovane youtuber e influencer danese Albert Dyrlund, di 22 anni. Dyrlund era uno delle webstar più famose della Danimarca: aveva un canale Youtube di più di 200mila iscritti, e sui social era conosciuto per i suoi video musicali e le clip divertenti che lui stesso creava e condivideva.

L’incidente è avvenuto mercoledì 28 luglio. Come riportato dalla Rai, sul posto è intervenuto anche l’elisoccorso, per il ragazzo non c’è stato nulla da fare. La morte di Albert Dyrlund è stata confermata dalla famiglia del giovane a un notiziario danese, TV2: “Siamo profondamente addolorati, ma volevo che i suoi fan sapessero dell’accaduto”, ha dichiarato la madre.

Dopo aver appreso la notizia della sua morte, i fan di Dyrlund hanno cominciato a condividere sui social messaggi di cordoglio e post in memoria del giovane Youtuber.

Nel 2018, Dyrlund aveva recitato in una commedia di successo, “Team Albert”, che raccontava la storia di un ragazzo liceale e del suo sogno di diventare una star di YouTube. “Per favore, state attenti quando fate video pericolosi. Non ne vale la pena” è il commento di un’altra fan, ricordando come la morte di Dyrlund è solo l’ultima di una serie di tragici incidenti capitati ad altri influencer e personalità del web: il 20 luglio anche una 23enne cinese era rimasta vittima di una caduta dalla cima di una gru mentre stava riprendendo un video per il suo profilo TikTok. Un’altra modella molto seguita su Instagram, invece, è morta precipitando in una cascata a Hong Kong mentre si scattava un selfie.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pisa, trovato carbonizzato il corpo del 23enne Francesco Pantaleo: si indaga sulla sua morte

next
Articolo Successivo

Francesco Pantaleo, la procura di Pisa indaga per istigazione al suicidio. Disposta l’autopsia

next