C’è la possibilità che il M5s non voti la fiducia sulla riforma della giustizia? “Le minacce non mi sono mai piaciute, il mio è un atteggiamento costruttivo. Valutiamo questa disponibilità del governo a modificare il testo, queste aperture che sono state pubblicamente anticipate, poi valuteremo”. Lo ha detto il leader in pectore del M5s Giuseppe Conte rispondendo alle domande dei cronisti fuori dalla Camera, dove in tarda ha incontrato alcuni parlamentari pentastellati per discutere della riforma del processo pensale. “Non voglio neppure considerare l’ipotesi in cui non venga modificato il testo. È sbagliato dire che noi dobbiamo essere accontentati e altre formazioni no. L’obiettivo è avere un sistema di giustizia efficiente”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforma Cartabia, Conte ai deputati M5s: “Difficile votare la fiducia senza modifiche. Punti fermi su mafia, terrorismo e corruzione”

next
Articolo Successivo

Green pass, Conte: “Politici? Come tutti gli altri, lo facciano per le attività ad alto assembramento. Scuola? Necessario tornare in presenza”

next