Se Dio ci avesse voluto così molteplici, così diversi, avrebbe fatto in modo che da soli potessimo cambiare il nostro sesso e il nostro modo di fare”. È una parte della surreale argomentazione della senatrice della Lega, Antonella Faggi, che ha preso la parola durante la discussione sul ddl Zan a Palazzo Madama.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Veneto, Zaia contro il vescovo di Treviso per una preghiera contro l’autonomismo. La diocesi: “Non suggeriamo modelli di governo”

next
Articolo Successivo

Violenza in carcere, l’informativa della ministra Cartabia alla Camera: segui la diretta

next