Stava correndo una maratona, quando all’improvviso si è sentito male: grande spavento per la leggenda della canoa Antonio Rossi, 52 anni, che domenica 18 luglio è stato colpito da un infarto durante la sua gara a Conegliano in Veneto. Ora il più volte campione olimpico e mondiale e portabandiera a Pechino 2008 si trova ricoverato all’ospedale Sant’Anna di Como.

Dopo aver ricevuto i primi soccorsi nell’ospedale locale, Rossi è stato trasportato a Como, dove si trova il suo cardiologo di fiducia. L’apprensione delle prime ore ha lasciato il posto al sollievo, con le condizioni dell’ex canoista che sono migliorate e non destano pensieri: Rossi, infatti, dovrebbe essere dimesso nei prossimi giorni, pronto a tornare al suo attuale lavoro di Sottosegretario ai grandi eventi della Regione Lombardia.

Intanto, l’ex atleta oro di Sidney 2000 e tre volte campione del mondo sdrammatizza: “È il tagliando dei 50 anni, ora sono come nuovo”, dice, specificando che si sente bene e che dovrebbe tornare a casa giovedì 22 luglio. A maggio aveva anche presenziato alla 19esima tappa del Giro d’Italia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Olimpiadi, Berrettini e il forfait per infortunio: “Volevo andare a Tokyo anche da ‘rotto’, era un appuntamento che aspettavo da due anni”

next
Articolo Successivo

I Bucks sono campioni Nba: Phoenix Suns battuti 4-2, Antetokounmpo riporta il titolo a Milwaukee 50 anni dopo la prima volta

next