Alcuni giorni fa il profilo Twitter del produttore svizzero di orologi Tag Heuer aveva postato un teaser relativo ad un nuovo orologio a tema Super Mario, tuttavia in molti pensavano si trattasse di un orologio classico meccanico. Oggi veniamo a conoscenza del fatto che si tratta invece di uno smartwatch a tutti gli effetti con a bordo il sistema operativo Wear OS di Google.

Lo smartwatch non è nient’altro che un’edizione limitata di Tag Heuer Connected, l’orologio smart Wear OS prodotto dal brand. Tag Heuer ha da poco annunciato pubblicamente il prodotto, anche se la pagina sul sito web ufficiale sta ancora facendo un conto alla rovescia alla data di lancio del 15 di luglio.

L’hardware stesso sembra essere identico al modello base, al di là di alcune leggere modifiche estetiche alla cassa da 45mm, tra cui un logo M (per Mario) sulla corona, e viene fornito con due diversi cinturini: uno con gomma rossa traforata assieme a uno con gomma rossa e pelle nera.

Il software sarà personalizzato per l’occasione, con moltissimi quadranti a tema Mario e un sistema di “gamificazione” che porterà l’idraulico italiano più conosciuto al mondo e gli altri personaggi del Mushroom Kingdom a spronarvi a raggiungere i vostri obiettivi.

Tag Heuer afferma che comunque sta “considerando di rendere [queste funzioni a tema Mario] disponibili su altre edizioni di Tag Heuer Connected in una fase successiva”. Questa potrebbe essere una buona notizia per chi ha acquistato la versione più recente, che parte da 1.700 euro e arrivo fino a 2.400 euro.

Il modello dedicato a Super Mario, secondo The Verge, dovrebbe costare all’incirca 2.150 dollari e sarà estremamente esclusivo. Tag Heuer ha annunciato che produrrà solamente 2.000 unità di questa edizione limitata, la quale sarà disponibile in alcune boutique e sul sito ufficiale del marchio in alcune regioni specifiche a partire dalla metà di questo mese.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Microsoft Edge e Google Chrome, in arrivo la funzione copia e incolla

next
Articolo Successivo

Hardware, invasione di componenti contraffatti sul mercato cinese: raggiungeranno anche i nostri PC?

next