In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, Roma rinnova il suo supporto alla campagna StopGlobalWarming.eu, l’iniziativa dei cittadini europei contro il riscaldamento globale, che ha l’obiettivo di raccogliere 1 milione di firme entro il 22 luglio per sottoporre alla Commissione europea la proposta di spostare le tasse dal lavoro all’ambiente, istituendo una “carbon tax” europea. Ovvero: chi inquina, paga.

Dal 4 al 6 giugno un nuovo video realizzato dalla campagna StopGlobalWarming.eu sarà infatti proiettato negli spazi Urban Vision di alcuni luoghi iconici della Capitale come Campo dei Fiori, via del Corso e via Condotti. L’iniziativa è supportata da Roma Capitale, con l’obiettivo di sensibilizzare tutti i cittadini sul tema del riscaldamento globale e di ciò che possiamo fare per combatterlo. Il video sottolinea l’urgenza di una azione concreta, come sostenere la campagna StopGlobalWarming.eu, per tornare a far “respirare la Terra”, vittima degli effetti devastanti dei cambiamenti climatici. “Roma e Dublino sono le prime due capitali europee ad aver sostenuto l’Iniziativa dei Cittadini Europei www.StopGlobalWarming.Eu”, ha dichiarato Marco Cappato, promotore di StopGlobalWarming.eu, “Come promotori dell’iniziativa ne siamo felici e fieri, perché Roma è un punto di riferimento internazionale sul piano culturale, artistico e religioso, che può aprire la strada all’adesione di molte altre realtà in Europa. Come grande città del Sud Europa, Roma è anche -nel bene e nel male – terra di frontiera delle grandi pressioni migratorie, sempre più dovute ai danni che i cambiamenti climatici stanno provocando già in Africa e in Medio Oriente, costringendo milioni di persone ad abbandonare le loro terre. La risposta entusiasta che l’Iniziativa StopGlobalWarming.Eu ha raccolto è dunque un segnale particolarmente importante e politicamente significativo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Plastica monouso, il ministro della Transizione ecologica esulta perché la Ue ci permette di continuare a inquinare

next
Articolo Successivo

Giornata mondiale dell’Ambiente: Sky racconta il “Decennio per il ripristino dell’ecosistema” delle Nazioni Unite

next