Sono circa 5mila, tra cui un migliaio di minori, il numero di migranti che sono riusciti a superare il confine tra il Marocco e la Spagna e a raggiungere l’enclave spagnola di Ceuta solo nella giornata di lunedì 17 maggio. Lo hanno riferito le autorità spagnole per le quali si tratta di una cifra che costituisce un “record” , senza precedenti. A nuoto o a piedi, gli arrivi di migranti che lasciano le spiagge marocchine situate a pochi chilometri a sud di Ceuta si sono moltiplicati in pochi giorni. Il premier spagnolo Pedro Sánchez ha cancellato un viaggio previsto a Parigi: “La mia priorità in questo momento è riportare la normalità a Ceuta”, ha scritto su Twitter.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scontri Tel Aviv-Gaza: Israele abbatte l’unico laboratorio Covid della Striscia. Borrell: ‘Priorità Ue è cessate il fuoco’. Di Maio: ‘Risposta sia proporzionata’

next
Articolo Successivo

Spagna, crisi migratoria nelle enclave di Ceuta e Melilla: lo sgarbo del Marocco a Madrid per aver curato il leader sahrawi

next