“Il ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul dimostra chiaramente che assistiamo a un regresso per quanto riguarda il rispetto dei diritti umani e dei principi democratici. Le donne hanno sofferto in modo sproporzionato delle conseguenze della pandemia e di un aumento della violenza nei loro confronti negli ultimi mesi, e questa decisione infligge un duro colpo ai progressi compiuti in questo settore. Il Parlamento europeo continuerà a militare per un capovolgimento della decisione relativa al recesso della Turchia dalla Convenzione di Istanbul”. Sono state le parole del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, al Consiglio d’Europa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La Consulta tedesca boccia il ricorso contro il Recovery fund: ora la Germania può ultimare la ratifica. Soddisfatta Von der Leyen

next