Anche Roma e Napoli “avranno il diritto di partecipare”. Il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, deus ex machina dello strappo che sta squassando il calcio europeo, apre al coinvolgimento del club giallorosso e di quello partenopeo. Parlando con El Chiringuito Tv, Perez ha spiegato diversi aspetti della Superlega, annunciando che oltre ai 12 “abbiamo invitato la Roma, il Porto, l’Ajax e i paraguaiani dell’Olimpia. Lavoriamo per capire se accettano”. In ogni caso, ha aggiunto, “se non è per un anno, sarà per quello dopo”.

Il numero uno dei Blancos ha quindi aggiunto: “Ci saranno club che genereranno valore alle televisioni e altri cinque arriveranno per meriti sportivi”. Una sottolineatura per stemperare l’attacco principale ricevuto dagli scissionisti, quello di cancellare uno dei principi fondati del calcio. “Non so quali criteri useremo” per le altre squadre invitate, ha aggiunto. “Continueremo a lavorare. Ma chi dà soldi sono i 15 club fissi che giocano ogni settimana, creando soldi anche per gli altri – ha detto ancora – È una situazione piramidale. Se non lo genera nessuno, il denaro non esiste. La gente deve vedere che è la salvezza del calcio”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Superlega, il presidente della Fifa Infantino: “Chiusa e distaccata, i club devono pagare le conseguenze delle proprie scelte”

next
Articolo Successivo

Superlega, speravo de morì prima

next