‘La Confessione’, in onda tutti i venerdì alle 22.45 su Nove, è finita. E’ il momento della dedica finale. Il conduttore, Peter Gomez, si rivolge al suo ospite, Albano Carrisi, e gli chiede di mandare un messaggio, “ovunque lei si trovi”, alla figlia Ylenia, scomparsa la notte del 1° gennaio 1994 e dichiarata morta 20 anni dopo, il 1° dicembre 2014. Il cantante di Cellino San Marco abbassa lo sguardo e sospira, poi, rivolgendosi alla telecamera dice: “Non è che non escono le parole, è che ce ne stanno tante“. Ancora silenzio, il tentativo di ricacciare indietro la commozione. “So che prima o poi ti raggiungerò anche io, vivremo insieme tutto quello che non siamo riusciti a vivere stando su questa terra”, conclude Carrisi soffiando un bacio davanti a sé.

‘La Confessione’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Albano Carrisi a La Confessione di Peter Gomez (Nove): “La mia ammirazione per Putin? Politicamente ha fatto cose di notevole valore”

next
Articolo Successivo

Andrea Scanzi dedica L’affondo a Draghi: “Più difetti che pregi: elementi di discontinuità da Conte solo per agevolare Salvini”

next