Il produttore cinese Oppo ha ufficializzato il suo nuovo smartphone di fascia media, Reno 5 F, che va così ad affiancarsi al Reno 5 Pro Plus introdotto a febbraio.

Lo smartphone, che sostanzialmente è una riedizione dell’F 19 Pro già presentato su altri mercati, misura 160,1 x 73,2 x 7,8 mm con un peso di 172 g ed è disponibile nei colori Fluid Black (nero) e Fantastic Purple (viola). Da un punto di vista tecnico il dispositivo ha caratteristiche piuttosto interessanti, soprattutto per quanto riguarda il display, che utilizza un pannello AMOLED da 6,43 pollici, con risoluzione F HD+, luminosità massima di 800 nit, refresh di 60 Hz e sampling rate del sensore touch di 135 Hz (sale a 180 Hz in modalità gaming). Queste ultime sono due caratteristiche in particolare che lo rendono adatto anche al gaming.

Sotto la scocca troviamo invece un processore octa-core MediaTek Helio P95, affiancato da 8 GB di RAM e da 128 GB di spazio per l’archiviazione interna. La fotocamera posteriore è quadrupla e comprende un sensore principale da 48 Mpixel, un ultra-grandangolo da 8 Mpixel, un sensore monocromatico da 2 Mpixel per la modalità ritratto e un ulteriore sensore da 2 Mpixel per la modalità macro. Anteriormente invece è presente un sensore da 32 Mpixel.

La dotazione poi è completata da una generosa batteria da 4.310 mAh con supporto alla ricarica rapida da 30 W, dal sistema operativo proprietario ColorOS 11.1 basato su Android 11 e dai moduli 4G, Bluetooth e WiFi. Lo smartphone al momento è stato commercializzato unicamente in Kenya, a un costo di circa 241 euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

App Android con avvio più rapido? È in arrivo una funzione innovativa per Google Play

next
Articolo Successivo

Google Nest Hub, la nuova versione dello smart display monitorerà anche il vostro sonno

next