Si è travestito da pecora, indossando una mascherina Ffp2 bucata, poi è entrato in un supermercato di Sarroch, nell’hinterland di Cagliari, prendendo in giro i clienti che rispettavano le norme e simulando starnuti e tosse. Un 35enne negazionista, operaio di Sarroch, è stato multato con 400 euro. Il video della bravata, insieme a quelli di altre situazioni simili, è stato pubblicato sui suoi canali social.

Nelle immagini lo si vede tra le corsie del negozio, mentre gira, appunto, con una ffp2 ritagliata lasciando liberi naso e bocca. “L’avete mai vista una pecora che fa la spesa? È pieno”, dice ridendo. Poi finge di stare poco bene, belando, e simula uno starnuto. Quindi si soffia il naso con il rotolo di carta igienica che ha appeso al collo, esclamando “coronavirus”. La clip è stata acquisita anche dalle forze dell’ordine. Ieri l’uomo è stato bloccato dai carabinieri all’interno del market e sanzionato con una multa di 400 euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bologna, gli infettivologi ai medici di base: ‘Arrivano pazienti con Covid severo anche giovani che hanno preso cortisone prematuramente. Rispettate linee guida’

next
Articolo Successivo

Vaccini, il Nytimes: a febbraio l’Ue ha esportato 25 milioni di dosi. Scambio di accuse Michel-Johnson sul blocco delle consegne

next